20190211

ServizioClienti-Tel.0263797510 mail :servizioclienti@corriere.it DEL LUNEDÌ Milano,ViaSolferino28-Tel.0262821 Roma,ViaCampania59/C-Tel.06688281 www.corriere.it 9 771120 498008 90211 PosteItalianeSped.inA.P.-D.L.353/2003conv.L.46/2004art.1,c1,DCBMilano InItalia EURO 1,50 ANNO 58 - N. 6 LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019 Latte, sangue e cioccolatini N ella grotta buia e fredda si placano i gemiti dei capretti sacrificati. Il coltello bagnato dal loro sangue scivola sulla fronte di due adolescenti: sangue si mescola a sangue. La ferita vie- ne poi detersa con un fiocco di lana bian- ca intriso di latte. I ragazzi, muniti di fru- stedipelledicapra,giranoattornoalcol- le Palatino, ridendo, per purificare la cit- tà e rendere fertili le donne che lungo la via si lasceranno colpire. Ogni 15 febbra- io si svolgevano così i Lupercalia (Luper- caleerailnomedellagrottadoveRomolo eRemoeranostatitrovati)nell’anticaRo- ma, feste sacre a Luperco, dio della ferti- lità. Il selvaggio rito pastorale, che propi- ziava la vicina rinascita primaverile, unendo sangue e latte, morte e rinascita, è all’origine del nostro San Valentino. La festa fu infatti, nel tempo, depurata nei suoi eccessi dai cristiani che l’associaro- no al martire, vescovo di Terni, decapita- toil14febbraiodel273d.C.sottoAurelia- no, per aver celebrato le nozze tra una cristiana e un legionario romano, pagan- done il prezzo con il sangue. Così era di- venuto il patrono degli innamorati (e de- gli sposi). Da qui nasce la ricorrenza che ha conquistato il mondo, grazie anche ai versi di poeti come Chaucer e Shakespea- re,tantocheilnomedelsantofuidentifi- cato con il fidanzato, detto «valentino», e con le «valentine», biglietti decorati con versi d’amore, attesi invano da Charlie Brown e secondi, per quantità, solo a quelli natalizi. Cifre ghiotte per chi ha re- so il 14 febbraio un affare (di cuore). continua a pagina 25 LETTI DA RIFARE di Alessandro D'Avenia di Angelo Panebianco L a politica estera è, per lo più, politica interna con altri mezzi. Coloro che si sono meravigliati per il nostro isolamento in Europa, per l’appoggio al venezuelano Maduro, per l’annuncio unilaterale di ritiro delle nostre truppe dall’Afghanistan, eccetera, eccetera, fanno apparire la Vispa Teresa come una donna sofisticata ed esperta delle cose del mondo. Se scegli una postura illiberale in relazione al tuo regime interno (svalutazione della democrazia rappresentativa, ostilità al mercato) non puoi che scegliere una corrispondente postura illiberale in politica estera. Nel senso che manifesterai, ovunque possibile, la tua affinità con i regimi autoritari e la tua ostilità alle democrazie liberali. Simpatizziamo solo con quegli Stati i cui governi vantino una ideologia simile alla nostra. Certamente, le grandi potenze, anche quelle liberali, possono benissimo appoggiare Stati che hanno regimi diversi per esigenze di realpolitik (gli Stati Uniti sostennero varie dittature in funzione antisovietica durante la guerra fredda) ma riserveranno comunque le loro simpatie ai Paesi i cui regimi politici assomiglino al proprio. Dimmi come sei fatto o che cosa aspiri a diventare al tuo interno e ti dirò dove si indirizzeranno le tue solidarietà all’esterno. Punto di incontro di due forze che hanno affinità ma anche differenze, il governo giallo-verde è un interessante esempio di corrispondenza fra identità politiche, ideologie, scelte di politica interna, e il modo di agire sulla scena internazionale. continua a pagina 28 La politica estera IL FASCINO DEI PAESI ILLIBERALI La Juve batte il Sassuolo Paquetà si sblocca e il Milan adesso vola commenti, classifiche e pagelle da pagina 35 apagina 39 Regionali IlMovimentodimezzaivotidel4marzo.Legaprima.Berlusconi:maggioranzanaturale Vince il centrodestra, crollo 5S InAbruzzoMarsilionuovogovernatore. Legnini (centrosinistra) secondo L’inchiesta fino alle elezioni del 26maggio Centogiorni ricordandoAntonio D all’Italia a Strasburgo con gli amici di Antonio Megalizzi. Il reporter ucciso da un terrorista due mesi fa era tra le anime di Europhonica, radio focalizzata sull’Unione. «Cento giorni in Europa» del Corriere inizia da qui. alle pagine 16 e 17 AntonioMegalizzi,29anni,ilreporteritalianouccisodaunterroristaaStrasburgopocoprimadiNatale Economia Intervista a Boccia: al governo c’è immaturità Bankitalia, la difesa di Tria «Tutelare l’indipendenza» I l ministro dell’Economia Tria difende Bankitalia do- po gli attacchi di Salvini e Di Maio: «L’indipendenza va tu- telata». Ma i due vicepremier ribadiscono: «Serve disconti- nuità». Il presidente di Con- findustria Vincenzo Boccia al Corriere ribadisce che «l’auto- nomia di via Nazionale garan- tisceilsistemademocratico»e poi su governo dice che «c’è immaturità» e che servono ri- sposte sull’apertura dei can- tieri per le grandi opere. da pagina 2 a pagina 6 di Mara Gergolet Marco Imarisio e Marilisa Palumbo La vittoria di Mahmood diventa un caso politico IRISULTATIDISANREMO P olemiche e veleni sulla finale del Festival di Sanremo. L’Ariston decreta Mahmood vincitore della 69esima edizione e subito arriva l’intervento social di Matteo Salvini che al rapper italo-egiziano, che vive a Milano, avrebbe preferito Ultimo. Dal sindaco Sala arrivano invece le congratulazioni. La politica sale sul palco. alle pagine 12 e 13 commento di Goffredo Buccini a pagina 28 di Andrea Laffranchi e Renato Franco ● GIANNELLI Il centrodestra unito che candidava Marco Marsilio conquista la Regione Abruzzo con la Lega che raddoppia i voti rispetto alle politiche di un anno fa. Secondo posto per il centrosinistra di Giovanni Legnini. Crollano i 5 Stelle che candidavano Sara Marcozzi. Tajani: il contratto Lega-5 Stelle non funziona. alle pagine 8 e 9 Di Caro, Martirano, Trocino di Venanzio Postiglione LEPAROLEDELL’EUROPA Il sogno Interrail A vere vent’anni e girare in treno. Dal ‘72 Interrail è una della parole per capire l’Europa: un solo biglietto e un viaggio senza confini. alle pagine 16 e 17 ILNUOTATOREPARALIZZATO Manuel: resisto e mi ispiro a Bebe Vio di Rinaldo Frignani «C osa penso di chi mi ha sparato? Nulla. In questi giorni la prima persona che mi è venuta in mente è stata Bebe Vio, mi ispiro lei». Così al Corriere Manuel Bortuzzo, il nuotatore ferito a Roma e paralizzato. a pagina 18 Ci si può fidare del 5G cinese? di Milena Gabanelli e Andrea Marinelli M entre gli Stati Uniti accusano i cinesi di Huawei di spionaggio, noi gli stiamo affidando la rete ad altissima velocità. I rischi. a pagina 21 Domani gratis «Il razzista immaginario» Il racconto di un’Africa che sfata i pregiudizi di Stefano Landi chiedete l’inserto in edicola ❞ di Federico Fubini e Enrico Marro La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è da intendersi per uso privato 11/02/2019 Pag. 1 diffusione:222170 tiratura:308621 27 PRIME PAGINE - Rassegna Stampa 11/02/2019 - 11/02/2019

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzk0NzQ=