Rassegna stampa campagna "Non è un paese per professionisti" - page 10

17 febbraio 2015
Mandelli (Fi), professioni sottostimate
Su Fondi Ue alle categorie le Regioni vanno sensibilizzate
Redazione ANSA ROMA
17 Febbraio 2015
15:00
© ANSA
(ANSA) - ROMA, 17 FEB - Il Manifesto del lavoro autonomo, con il suo decalogo di diritti negati ai
professionisti (con richieste che vanno da "un prelievo fiscale e contributivo sostenibile" ad un "credito
accessibile", fino all'opportunità di godere di misure assistenziali in caso di malattia), illustrato stamattina in
Senato da Confprofessioni, Confassociazioni, Colap, Acta ed Alta partecipazione, "non porta avanti concetti di
caste, né di restaurazione", bensì è "una denuncia seria su una realtà sottostimata per l'apporto che dà al Paese
sotto il profilo economico e sociale". A dirlo all'ANSA, è Andrea Mandelli, responsabile del dipartimento
Professioni di Forza Italia, a margine dell'illustrazione dell'iniziativa a palazzo Madama
#Noneunpaeseperprofessionisti.
Sollecitato, poi, a replicare ad un'affermazione di Gaetano Stella (Confprofessioni) sulla falsa partenza, in
buona parte delle regioni italiane, dell'opportunità per i professionisti di accedere ai finanziamenti europei
mediante bandi, il senatore azzurro dichiara che "bisogna agire un pò di più sotto il profilo della
sensibilizzazione" delle amministrazioni, affinché inseriscano tali misure nella loro programmazione, poichè "i
professionisti vanno considerati non come qualcuno che produce per se stesso, ma come chi fornisce anche
occasioni d'impiego, ad esempio i tanti dipendenti degli studi, piccole realtà che garantiscono comunque buona
occupazione". Le categorie, va avanti, "tutti i giorni superano la crisi mettendoci la faccia", pertanto "qualche
iniezione economica nella propria attività sarebbe utilissima", in un comparto che "non ha mai chiesto molto
alla politica" e che, come ha ricordato il presidente della Commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi
(Ncd) intervenendo anch'egli alla presentazione del Manifesto del lavoro intellettuale, "ha grande capacità
contributiva nella gestione separata dell'Inps". Le professioni, conclude Mandelli, da tempo "danno, dunque,
tanto al Paese. E chiedono molto poco".
(ANSA).
1,2,3,4,5,6,7,8,9 11,12,13,14,15,16,17,18,19,20,...36
Powered by FlippingBook